Login

Chi è on.line

Abbiamo 199 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
54
Articoli
3375
Web Links
4
Visite agli articoli
14120777
LOGIN/REGISTRATI
Domenica, 14 Agosto 2022
 

PROGETTO CULTURA DIFFUSA

banner cultura

A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Putin

La Russia punta le armi contro l’Arabia Saudita, dopo le minacce del principe saudita Bandar bin Sultan, mentre la popolazione occidentale

non è stata messa al corrente dei rischi.

(Fonte: Angelo Iervolino - 28 Agosto 2013) –  Uno spietato “memorandum un’azione urgente” pubblicato oggi dal presidente Putin per le Forze Armate della Federazione Russa è ordinare un “massiccio attacco militare” contro l’Arabia Sauditanel caso in cui l’Occidente attacchi la Siria.

Secondo fonti del Cremlino Putin è diventato “infuriato” dopo il suo incontro all’inizio di agosto con il principe saudita Bandar bin Sultan, che ha avvertito che se la Russia non accetterà la sconfitta dellaSirial’Arabia Saudita avrebbe scatenato i terroristi ceceni sotto il loro controllo per causare la morte e il caos durante i Giochi Olimpici Invernali che si terranno dal 7 al 23 Febbraio 2014 a Sochi, in Russia.

Il quotidiano libanese As-Safir, ha confermato questa incredibile minaccia contro la Russia, dice che il principe Bandar s’impegnerà a salvaguardare la base navale della Russia in Siria se il regime di Assadsarà rovesciato, ma ha anche accennato ad attacchi terroristici ceceni sulle Olimpiadi invernali della RussiaSochi, se non vi è alcun accordo: “Io posso dare una garanzia per proteggere le Olimpiadi invernali del prossimo anno. I gruppi ceceni che minacciano la sicurezza dei giochi sono controllati da noi “.

Il Principe Bandar ha continuato a dire che i ceceni che operano in Siria sono stati uno strumento di pressione che potrebbero essere accesi o spenti. “Questi gruppi non ci spaventano. Li usiamo contro il regime siriano, ma non avranno alcun ruolo nel futuro politico della Siria “.

LondraThe Telegraph News Service oggi ha riportato inoltre la notizia che l’Arabia Saudita ha segretamente offerto alla Russia un ampio accordo per il controllo del mercato mondiale del petrolio e del gas, se il Cremlino si allontana dal regime di Assad in SiriaPutin ha risposto dicendo “La nostra posizione su Assad non cambierà mai. Noi crediamo che il regime siriano è il miglior oratore in nome del popolo siriano, e non i mangiatori di fegato” [riferendosi al filmato che mostra un ribelle jihadista mangiare il cuore e il fegato di un soldato siriano], e  il principe Bandar ha avvertito che non ci può essere “nessuna fuga da l’opzione militare”, se la Russia rifiuta il ramo d’ulivo.

Le immagini contenute in questi video sono esplicite e raffigurano scene di guerra in Siria. E’ sconsigliata la visione ad un pubblico non adulto e facilmente impressionabile.

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

responsabilità soprattutto dichiarato annunciato capogruppo responsabile nonostante particolare possibilità all'interno associazioni Comunicato dipendenti referendum amministrazione condizioni condannato manifestazione attraverso pubblicato lavoratori intervento Alessandro commissione Redazionale democrazia maggioranza importante ambientale Napolitano parlamentari situazione presentato QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale carabinieri Parlamento Repubblica Presidente INFORMAZIONE L'opinione REDAZIONALE Gazzettino territorio RovigoOggi presidente Berlusconi Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information