Login

Chi è on.line

Abbiamo 568 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
45
Articoli
3244
Web Links
4
Visite agli articoli
8172732
LOGIN/REGISTRATI
Giovedì, 18 Luglio 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

PROTESTA STAMINA( fonte IL RESTO DEL CARLINO).Protesta choc nel centro di Roma dei malati di Sla e distrofia muscolare, che chiedono a gran voce di potersi curare con il contestato metodo Stamina

Protesta choc nel centro di Roma dei malati di Sla e distrofia muscolare, che chiedono a gran voce di potersi curare con il contestatometodo Stamina. I manifestanti sono arrivati a sporcare di sangue le immagini di Napolitano e del ministro della Salute Beatrice Lorenzin.TRAFFICO IN TILT - “Siamo vite a tempo, lasciateci curare”. é uno degli striscioni esibiti dai manifestanti pro metodo Stamina che stamane hanno letteralmente paralizzato il centro storico della capitale. Un centinaio di persone del presidio fisso di Montecitorio ha bloccato il traffico spostandosi in largo Chigi, poi singoli gruppi si sono spostati in piazza Venezia, in via del Tritone e all’altezza del Traforo mandando in tilt il traffico e costringendo i bus dell’Atac a deviare diverse linee su percorsi alternativi. In piazza molti malati - tra loro anche dei bambini - armati di fischietti e di cartelli di protesta.Un centinaio di persone, tra cui anche dei malati di Sla e distrofia muscolare, manifestano davanti alla Camera dei deputati in favore del metodo Stamina, la cui sperimentazione é stata bloccata da un comitato scientifico istituito dal ministero della Salute. La protesta si sta svolgendo pacificamente in piazza di Montecitorio ma con degli slogan molto duri nei confronti di tutta la classe politica, anche se con toni molto accesi in particolare verso il ministro della salute, Beatrice Lorenzin, e il premier Enrico Letta. Ad organizzare la manifestazione é il Movimento Vite Sospese. Gli organizzatori hanno srotolato un immenso striscione per terra sul quale si legge: “Sì a Stamina”.“Lasciateci curare”, si legge invece su un cartello. A partecipare alla protesta c’é anche il fondatore della Stamina Foundation, Davide Vannoni. In piazza c’é anche la tenda blu, ormai nota a tutti, che fu montata molti mesi fa dai sostenitori del metodo Stamina, all’interno della quale si trovano i fratelli Biviano, Marco e Sandro.SANGUE SULLE FOTO - Protesta choc in piazza Montecitorio: Sandro Biviano e Roberto Meloni stanno letteralmente versando il loro sangue su alcune foto che ritraggono il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e il ministro della Salute Beatrice Lorenzin e il premier Enrico Letta . I due, medicalmente assistiti da volontari, fanno defluire il sangue dal braccio attraverso il tubicino di una flebo direttamente sulle foto, mentre un organizzatore urla al megafono: “Assassini assassini, vergogna Lorenzin stai mandando a morte questi malati”.DELEGAZIONE A PALAZZO - Gli organizzatori della manifestazione pro-Stamina, che si sta tenendo a piazza di Montecitorio, hanno annunciato al megafono che una delegazione di malati dovrebbe essere ricevuta a palazzo Chigi o a Montecitorio. La notizia non é al momento confermata da fonti ufficiali ma nel frattempo a calmare gli animi é scesa in piazza Paola Binetti, membro della commissione Affari sociali della Camera. In piazza é anche svenuta una ragazza, sostenitrice del metodo fondato da Davide Vannoni. La giovane, stesa per terra, é stata immediatamente soccorsa dagli operatori del 118 presenti sin dall’inizio della protesta. Dopo poco la giovane ha ripreso i sensi e sembra stare meglio. La situazione é comunque tesa per le urla che si sono alzate da parte dei manifestanti contro il governo e la politica in generale.Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha inviato a Palazzo Chigi il direttore generale dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) Luca Pani, il direttore del Centro Nazionale Trapianti (Cnt) Alessandro Nanni Costa e il direttore generale dei dispositivi medici del ministero della Salute Marcella Marletta.

 

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

referendum interventi Ecoambiente responsabilità attraverso Civitanova annunciato responsabile dichiarato Comunicato associazioni capogruppo possibilità condizioni all'interno dipendenti democrazia lavoratori condannato amministrazione commissione manifestazione intervento Alessandro pubblicato importante Redazionale maggioranza parlamentari presentato ambientale situazione Napolitano QUOTIDIANO) consigliere Commissione elettorale Presidente Parlamento carabinieri Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information