Login

Chi è on.line

Abbiamo 790 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3266
Web Links
4
Visite agli articoli
8680200
LOGIN/REGISTRATI
Lunedì, 14 Ottobre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

cicconi finance(Fonte: Il Gazzettino - 21 febbraio 2014)Il presidente Buscema sollecita azioni più incisive contro la corruzione: quadro preoccupante  - L'allarme del procuratore Scarano sugli accordi pubblico privati: «Non sempre convengono»

 

Servono azioni concrete per contrastare la corruzione, per eliminare «quotidiani soprusi e consolidate malversazioni»; è necessario reagire alla «trasandatezza dell'attività amministrativa» e alla conseguente crescente sfiducia dei cittadini rivendicando il valore dell'onestà e delle regole; valorizzando i tanti bravi pubblici dipendenti che lavorano in silenzio garantendo il funzionamento della macchina pubblica.

Il presidente della Corte dei conti del Veneto, Angelo Buscema, ha voluto inaugurare il nuovo anno giudiziario dando voce alle tante preoccupazioni per una situazione «desolante... un quadro allarmante». 
Ma anche lanciando un messaggio di speranza e di necessario impegno: «Bisogna combattere una battaglia lunga e impegnativa - ha dichiarato - che però merita di essere combattuta, oggi più che mai, da tutti i cittadini».

Buscema ha denunciato che la corruzione in Italia «è un male che fa perdere la fiducia dei cittadini nei confronti dello Stato». Il tutto a fronte «di una crisi morale ed economica che è un'emergenza. La corruzione non è solo nelle tangenti ma anche nel peculato e nel gioco delle clientele», ha proseguito il presidente della Corte, auspicando provvedimenti legislativi urgenti anche perché «nel disegno costituzionale il principio di legalità costituisce il caposaldo indefettibile della nostra democrazia e ha un valore sociale, oltre che giuridico, al quale si aggiunge il buon andamento dell'azione amministrativa prioritariamente rivolto al soddisfacimento dell'etica pubblica».

Per quanto riguarda il Veneto, Buscema ha sostenuto che la regione «non vive la propria realtà isolata dal resto del Paese» nonostante «una tradizione di buona amministrazione e di buon livello generale nell'erogazione dei servizi». 
Per questo motivo «è più che mai necessario tenere alta la guardia per impedire che il malaffare abbia ulteriormente ad espandersi. La comunità e l'amministrazione veneta hanno forze sufficienti, sane e vitali per superare la difficile congiuntura».

Anche il procuratore regionale, Carmine Scarano, ha denunciato i danni provocati dalla corruzione e dai troppi sprechi della pubblica amministrazione, ricordando le inchieste conclusesi con la citazione a giudizio di 115 dipendenti e amministratori ai quali è stato chiesto di risarcire danni erariali per oltre 14 milioni di curo. Scarano ha ricordato la positiva esperienza di collaborazione tra Regione e Corte dei conti, in particolare per quanto riguarda i controlli in materia sanitaria. Un capitolo lo ha poi dedicato al project financing, la realizzazione di opere pubbliche con il concorso di fondi privati: «È da rivedere perché non sempre le pubbliche amministrazioni ne traggono l'atteso vantaggio - ha dichiarato il procuratore, facendo riferimento alle numerose inchieste avviate, cinque delle quali riguardano l'ospedale dell'Angelo di Mestre. A seguito di queste indagini, ha fatto sapere Scarano, la Ulss Veneziana ha avviato una procedura di revisione della convenzione siglata con i privati.

Alla cerimonia d'inaugurazione dell'anno giudiziario sono intervenuti anche la presidente della provincia, Francesca Zaccariotto e l'assessore Ugo Bergamo in rappresentanza del sindaco di Venezia, Giorgio Orsoni.

Gianluca Amadori

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

responsabilità Ecoambiente interventi Civitanova annunciato referendum capogruppo responsabile dichiarato associazioni Comunicato possibilità all'interno dipendenti attraverso amministrazione condizioni lavoratori condannato manifestazione intervento Alessandro commissione pubblicato democrazia Redazionale maggioranza ambientale importante parlamentari presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) consigliere Commissione elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information