1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
компьютерная помощь на дому
новости Винницы


(Fonte: Il Mattino.it) - Sta facendo il giro del web un video che immortala il ministro per l'Integrazione Kyenge mentre fa shopping in un lussuoso negozio di via Frattina, nel centro di Roma - Ad aspettarla fuori due grosse auto blu e la scorta.

Alcune persone, nella Capitale per la manifestazione delle piccole e medie aziende, la bersagliano con insulti e urla: "Vergogna! Vergogna!"". "Sullo sfondo - scrive chi ha condiviso il video su Facebook - il popolo delle partite Iva, quello che non ce la fa più a reggere il carico fiscale, quello che chiede di finirla con la burocrazia, quello che martedì denunciava, proprio a pochi passi, la chiusura di 372mila imprese nel 2013. Dietro la Kyenge-in-fuga la folla in protesta, ignara delle prodezze dell’ex ministro. Tra quelle voci c’erano anche tanti imprenditori delle zone terremotate della bassa modenese, in un anno e mezzo colpiti anche da un’alluvione e una tromba d’aria. Erano circa un migliaio, da settimane hanno annunciato la loro discesa a Roma, per chiedere una fiscalità di vantaggio per una zona funestata da tre calamità, che hanno prodotto 14 miliardi di euro di danni. A questa gente lo Stato non ha mai risparmiato un solo euro di tasse, solo proroghe su proroghe. Per la cronaca da quelle zone viene anche l’ex ministro Kyenge, modenese di Modena, che ha però preferito sfilare a pochi metri dagli imprenditori e sgattaiolare via con l'auto blu, dopo aver fatto spesa tra abiti e scarpe di grido. Sul web divampa l’ira. «Và a laurà» scrive uno degli indignati. «Che sofferenza vederli così impuniti e strafottenti» commenta un altro. E c’è anche chi ironizza: «Fulgido esempio di abnegazione ed attaccamento allo Stato con il solo intento di risolvere i problemi della gente»".

туризм и отдых
обзоры недвижимости

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information