Login

Chi è on.line

Abbiamo 197 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
54
Articoli
3375
Web Links
4
Visite agli articoli
14119438
LOGIN/REGISTRATI
Sabato, 13 Agosto 2022
 

PROGETTO CULTURA DIFFUSA

banner cultura

A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Spedo

Tagli alla Spedo&figli. L’azienda metalmeccanica di via Bovazecchino subisce la mannaia della crisi ed è costretta a licenziare cinque dipendenti. Un altro duro colpo, quindi, al panorama occupazionale e produttivo del Polesine.

Da tempo la fabbrica specializzata nella produzione di attrezzature e macchine agricole, ha dovuto ridurre drasticamente la propria attività industriale a a causa della congiuntura negativa che attanaglia il settore metalmeccanico. Una crisi che ha messo in ginocchio anche molti dei clienti della Spedo. Conseguenza è stato il ridimensionamento, in alcuni casi l’annullamento, degli ordinativi dei clienti stessi. Ecco allora che la situazione finanziaria della fabbrica badiese si è fatta pesante ed ha risentito dei sempre più frequenti ritardi nei pagamenti, che in alcune situazioni si sono trasformate in insolvenze. Una riduzione di ordinativi, quindi, circa il 10% che ha tagliato il fatturato della Spedo. La crisi, che dura da mesi, ha poi spinto l’azienda a fare ricorso alla cassa integrazione ordinaria per una ventina di lavoratori. Nonostante la ricerca di nuovi mercati, inoltre, la previsione di una inversione del trend negativo di vendite è sottoposta a un grosso punto di domanda. Per questo motivo la dirigenza ha deciso di tagliare l’occupazione mettendo in mobilità, l’anticamera del licenziamento, cinque dipendenti. Si tratta di tre impiegati e due operai sui 32 dipendenti. La decisione dell’azienda è stata formalizzata lo scorso 12 settembre.

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

responsabilità soprattutto dichiarato annunciato capogruppo responsabile nonostante particolare possibilità all'interno associazioni Comunicato dipendenti referendum amministrazione condizioni condannato manifestazione attraverso pubblicato lavoratori intervento Alessandro commissione Redazionale democrazia maggioranza importante ambientale Napolitano parlamentari situazione presentato QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale carabinieri Parlamento Repubblica Presidente INFORMAZIONE L'opinione REDAZIONALE Gazzettino territorio RovigoOggi presidente Berlusconi Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information