Login

Chi è on.line

Abbiamo 473 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
49
Articoli
3346
Web Links
4
Visite agli articoli
11088236
LOGIN/REGISTRATI
Mercoledì, 23 Settembre 2020
 
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

processo brenta demolizioniTRIBUNALE DECRETO DI CITAZIONE A GIUDIZIO PER IL TITOLARE DELL’AZIENDA DA PARTE DELLA PROCURA

I reati ipotizzati sono smaltimento abusivo di rifiuti per la mancanza della copertura e diffusione pericolosa di polveri Ancora un procedimento giudiziario a carico della Brenta Demolizioni, l’azienda che opera nel settore della lavorazione di detriti provenienti da demolizioni. Il titolare dell’azienda, Enrico Spinello, è stato infatti oggetto di un decreto di citazione a giudizio da parte della procura della Repubblica di Rovigo e dovrà comparire in aula per il processo la cui udienza sarà il 29 ottobre prossimo. I reati contestati dalla procura alla Brenta Demolizioni sono lo smaltimento abusivo di rifiuti in relazione al fatto che la ditta non avrebbe realizzato una copertura per contenere le polveri della lavorazione dei detriti, smaltendoli in aree non autorizzate. E per getto pericoloso di cose, ovvero per aver diffuso in modo pericoloso le polveri della lavorazione stessa, molestando in questo modo i residenti vicini all’azienda. In particolare sono cinque le persone che hanno presentato un esposto contro l’azienda, assistiti dall’avvocato Matteo Ceruti del foro di Rovigo, la quale è già coinvolta in un altro procedimento penale, nel quale le viene contestato il reato di violazione dell’autorizzazione per le emissioni in atmosfera. Per questo procedimento si parla di fatti fino al 2010, per quello in cui è stata rinviata a giudizio, invece, per fatti fino al settembre 2011. Infine, sempre riguardo alla Brenta Demolizioni, c’è un ricorso presentato da Luca Veronese, uno dei cinque residenti che avevano protocollato l’esposto, al capo dello Stato contro i provvedimenti di approvazione del Piano di assetto del territorio e del Piano d’interventi del Comune di Lendinara, nel punto in cui specificano l’intenzione di mantenere l’azienda nello stesso luogo dov’è ora, mentre in origine si sarebbe dovuta collocare in altri spazi. Sulla vicenda della Brenta Demolizioni era intervenuta anche “Striscia la notizia”, arrivata a Lendinara nel settembre 2011 con Max Laudadio, per intervistare il sindaco Alessandro Ferlin ed i residenti vicino all’azienda. Rinviato a giudizio il titolare della Brenta Demolizioni per i reati di smaltimento abusivo di rifiuti in area non autorizzata e diffusione pericolosa di polveri.Luca Crepaldi

 

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

Civitanova soprattutto responsabilità annunciato capogruppo particolare dichiarato responsabile associazioni possibilità all'interno Comunicato referendum dipendenti amministrazione condizioni attraverso manifestazione condannato lavoratori Alessandro intervento pubblicato commissione Redazionale democrazia maggioranza importante presentato ambientale Napolitano situazione parlamentari QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale Presidente Parlamento carabinieri Repubblica INFORMAZIONE L'opinione REDAZIONALE Gazzettino territorio RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information