Login

Chi è on.line

Abbiamo 1437 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3259
Web Links
4
Visite agli articoli
8519297
LOGIN/REGISTRATI
Mercoledì, 18 Settembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

ferlin viaroFinalmente la tornata elettorale è passata e ci possiamo rilassare nell'analizzare i risultati ed i comportamenti tenuti dai protagonisti aspiranti sindaci. È stata una campagna intensa non priva di colpi bassi che ha dato un risultato bulgaro riconfermando con oltre il 78% Viaro e relegando nel ruolo di opposizione con solo il 13.49% il Ferlin e con l’8.04% il Sambinello, in flessione di ben il 39% rispetto alla tornata precedente.

Viaro è stato, secondo noi, premiato dai lendinaresi per le cose effettivamente fatte con una lunga lista di opere portate a termine nel quinquennio di governo e visibili a tutti, mentre Ferlin e la sua squadra, prima hanno creato l’occasione dello scontro ricordando che in

democrazia serve una opposizione per controllare e stimolare il buon governo e poi hanno di fatto regalato la vittoria con maggioranza bulgara al rieletto sindaco perché privi di fatto di un programma/proposta credibile.

In effetti sul palco del teatro Ballarin durante il “Triello” abbiamo visto un Ferlin ripetere molte volte le parole “fare, programmare a lungo termine…” ed un Viaro invece ripetere “ho fatto, farò, mi resta da fare…”.

Già all’inizio Ferlin aveva indicato in Viaro solo il mero esecutore di cose pensate ed iniziate nei suoi due mandati; evidentemente dieci anni erano pochi nella mente del Ferlin per una programmazione a lungo termine ma noi pensiamo che, come ebbe a dire un grande economista, “nel lungo termine siamo tutti morti”.

Due livelli di concretezza ben diversi a cui non sfugge nemmeno il Sambinello la cui frase più ripetuta “… se eletti rinunciamo a tutte le indennità” non è bastata a convincere i Lendinaresi che “fare gratis” sia meglio di “essere capaci di fare”.

Hanno pesato certamente anche i ricordi ambientalisti, rammentatemi anche da un cittadino incontenibile che parlava dietro di me al Ballarin, di un Ferlin favorevole a tante centrali a biomassa e inceneritori che voleva venissero realizzate nel nostro comprensorio (uno previsto persino vicino alla scuola elementare in centro a Lendinara). Ci ha fatto ricordare del consiglio comunale aperto dove l’allora sindaco Ferlin apostrofò il noto nanopatologo, prof. Stefano Montanari, intervenuto con una “lectio-magistralis” per esporre i danni prodotti da inceneritori e centrali a biomasse,  con: "Lei sta facendo terrorismo mediatico".

Lo ricordiamo anche per l’inaugurazione del teatro Ballarin che però fu frutto di un lavoro della precedente amministrazione Bassani che lo salvò da folli idee di cambio d’uso.

Insomma oggi riabbiamo il sindaco Viaro a cui auguriamo buon lavoro e piedi per terra ma a cui ricordiamo che le maggioranze bulgare portano con se il rischio di perdere di vista gli obbiettivi concreti.

Italia in Comune rappresenta una forza politica nascente, caparbia, pragmatica e non mancherà di fare proposte costruttive o le osservazioni e di criticare l’operato qualora lo dovessimo ritenere necessario.

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

referendum interventi Ecoambiente responsabilità Civitanova annunciato dichiarato responsabile associazioni capogruppo Comunicato possibilità dipendenti all'interno amministrazione attraverso condannato lavoratori condizioni manifestazione intervento democrazia commissione pubblicato Alessandro Redazionale maggioranza ambientale parlamentari importante presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) consigliere Commissione elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information