Login

Chi è on.line

Abbiamo 263 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
54
Articoli
3375
Web Links
4
Visite agli articoli
14112400
LOGIN/REGISTRATI
Mercoledì, 10 Agosto 2022
 

PROGETTO CULTURA DIFFUSA

banner cultura

A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 100% (1 Vote)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

silenzio innocenti

C'era una volta la centrale Enel di Porto Tolle, c'era una volta un giudice, c'era una volta una sentenza penale per disastro ambientale e omicidio colposo (da verificare). Poi c'erano i comuni del Basso Polesine,

eccetto Adria, che si sono costituiti parte civile in nome dei cittadini danneggiati dalla centrale. Ora ci siamo noi che fino a ieri eravamo orgogliosi che le persone che abbiamo votato, a cui abbiamo dato la nostra fiducia, in nome della quale devono tutelare la nostra salute, preservare la terra su cui viviamo e che coltiviamo, l'acqua che beviamo e l'aria che respiriamo. Oggi possiamo ancora dire lo stesso? Oggi che Porto Viro, Porto Tolle, Taglio di Po, Corbola ...... hanno venduto le vite delle persone che si sono ammalate di tumore, i bambini colpiti da leucemie e altre patologie, l'aria inquinata che abbiamo respirato per anni, i terreni e l'acqua danneggiati dalle emissioni della centrale per un prezzo di 130.000 euro? Proprio così cari cittadini, ritirandosi dalla causa civile e accettando questa cifra da Enel hanno venduto i nostri diritti di cittadini danneggiati, truffati, beffati. Come possono i genitori di quei bambini malati terminali quantificare la vita dei loro figli in 130.000 euro? E come può l'avvocato che prima ha consigliato di costituirsi parte civile ora consigliare di ritirarsi dalla causa; forse l'aria che costui ha respirato finora era meno inquinata di quella che abbiamo respirato noi?? Cittadini possiamo continuare ad accettare che decidano delle nostre vite in nome dei loro portafogli?? Meditate gente meditate...

Michela Roma

Movimento5stelle - Polesine  

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

responsabilità soprattutto dichiarato annunciato capogruppo responsabile nonostante particolare possibilità all'interno associazioni Comunicato dipendenti referendum amministrazione condizioni condannato manifestazione attraverso pubblicato lavoratori intervento Alessandro commissione Redazionale democrazia maggioranza importante ambientale Napolitano parlamentari situazione presentato QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale carabinieri Parlamento Repubblica Presidente INFORMAZIONE L'opinione REDAZIONALE Gazzettino territorio RovigoOggi presidente Berlusconi Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information