Login

Chi è on.line

Abbiamo 801 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
45
Articoli
3253
Web Links
4
Visite agli articoli
8198929
LOGIN/REGISTRATI
Martedì, 23 Luglio 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

CARAMBAPORTO TOLLE UNA 40ENNE SI FINGE UN’ALTRA PERSONA PER FIRMARE A SUO NOME UN CONTRATTO CON ENEL.I carabinieri bassopolesani la denunciano per truffa e sostituzione di persona. Una doppia bolletta della luce ha fatto saltare sulla sedia una signora di Porto Tolle che si è ritrovata con due contratti Enel a suo carico, mentre di fatto ne aveva stipulato solo uno.

Dopo alcune indagini prima al call center dell’Enel e poi dei Carabinieri, però, è risultato che la donna è stata vittima di un raggiro e di un furto d’identità. A rubarle i “connotati” alla signora, un’altra donna, una 40enne anche lei portotollese, che aveva attivato un contratto di fornitura di energia elettrica con i dati e le credenziali fiscali della vittima inconsapevole del raggiro. Il risultato era stata ù - appunto - una bolletta di alcune centinaia di euro per un consumo di energia che a casa della signora non era mai stata accesa. Il tutto è venuto fuori quando, appunto, la persona offesa si è vista recapitare la bolletta senza che nulla sapesse di quel contratto. A questo punto la signora ha cercato dapprima chiarimenti presso il call center dell’Enel e, successivamente, capendo che qualcosa non andava, si è rivolta ai carabinieri della stazione di Porto Tolle che, dopo aver acquisito formalmente la denuncia, hanno iniziato le indagini di rito. Dopo vari riscontri, i militari dell’Arma sono così risaliti all’autore della truffa e del furto d’identità. La 40enne messa davanti al fatto compiuto, non ha potuto che ammettere le proprie responsabilità. A niente è valsa - a quel punto - la disponibilità a risarcire il danno causato. I carabinieri hanno denunciato all’autorità giudiziaria rodigina la donna per truffa e sostituzione di persona. Soddisfatta dall’altra parte la persona offesa che, nel giro di poche settimane, è così riuscita a risolvere grazie ai Carabinieri l’arcano del “nuovo” inaspettato contratto di fornitura di energia elettrica e, di conseguenza, a prevenire così danni economici maggiori e non solo.

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

responsabilità Ecoambiente referendum interventi Civitanova annunciato capogruppo dichiarato associazioni responsabile Comunicato possibilità dipendenti all'interno attraverso condizioni condannato amministrazione lavoratori manifestazione intervento pubblicato democrazia Alessandro commissione Redazionale importante maggioranza parlamentari ambientale presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) consigliere Commissione elettorale Presidente Parlamento carabinieri Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information