1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
компьютерная помощь на дому
новости Винницы

ROTARY CLUBVITA DI CLUB LA CONVIVIALE DEL GRUPPO HA OSPITATO I QUATTRO GIOVANI CHE LA SCORSA ESTATE HANNO PARTECIPATO AI CAMPI.Il socio Roberto Naldini ha illustrato lo svolgimento e le finalità dell’iniziativa.

Protagonisti i giovani, giovedì sera, al ristorante Zafferano, nel corso del consueto incontro conviviale del Rotary Club portovirese presieduto da Michele Valeriani. Un’occasione durante la quale i giovani hanno riportato le loro esperienze nell’ambito dei programmi di scambio giovani. A spiegare l’iniziativa ai presenti Roberto Naldini, medico pediatra Adriese e rotariano di lungo corso nonchè fondatore dell’Handicamp di Albarella intitolato al figlio Lorenzo. Un’iniziativa rotariana di service - per chi ancora non la conoscesse - giunta ormai al suo venticinquesimo anniversario, che offre ogni anno ai disabili un momento di vacanza estiva e un’occasione per numerosi rotariani di mettersi in prima persona al servizio dei disabili. Naldini durante la sua relazione ha spiegato ai presenti come oltre ai problemi e alle esigenze dei disabili, nel cuore del Rotary ci siano le giovani generazioni. Proprio per questo, da anni, il club propone programmi di scambio. Si tratta di iniziative agevolate finanziariamente dal Rotary International che consentono a molti ragazzi e ragazze di fare esperienze di vacanza all’estero, e di vivere anche esperienze di studio e di scambio interculturale, fondamentali per una solida formazione: occasioni uniche di stimolo culturale e di leadership. Questi programmi permettono ad esempio lo scambio di ospitalità in famiglia dei giovani studenti: così, i ragazzi hanno la possibilità di fare un’esperienza in una famiglia di un paese estero che viene poi ricambiata da una famiglia italiana. Oltre a conoscere da vicino cultura, costumi e tradizioni di un Paese lontano, i ragazzi protagonisti dell’iniziativa hanno dunque la possibilità di costruire legami di amicizia e di scambio culturale con coetanei. Un’altra possibilità offerta dai programmi di scambio giovani del Rotary ai ragazzi dai 15 ai 25 anni sono i “summer camp”, ovvero campi di vacanza estiva che hanno lo scopo di radunare gruppi di giovani di diverse nazioni, per un periodo solitamente di 1-2 settimane, e partecipano ad una medesima iniziativa culturale, sportiva o sociale. Questo programma non è uno “scambio” vero e propio, e quindi non prevede per le famiglie italiane l’impegno ad accogliere un ospite straniero. Dopo la relazione, hanno raccontato la loro esperienza al Summer Camp 2013 i quattro giovani polesani che hanno partecipato al programma di scambio giovani sponsorizzato dal Rotary portovirese. Si tratta di Elena Degrandis ed Elena Crepaldi, che hanno raccontato con entusiasmo la loro vacanza estiva in Spagna, mostrandone le foto e i momenti più significativi; e di Marco Pellegrini e Francesco Manzoni con la testimonianza del loro campo estivo nel Nord Europa. Al termine della serata il presidente ha consegnato ai ragazzi un gagliardetto del Club in ricordo della conviviale.Guendalina Ferro

 

туризм и отдых
обзоры недвижимости

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information