Login

Chi è on.line

Abbiamo 190 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
54
Articoli
3375
Web Links
4
Visite agli articoli
14119433
LOGIN/REGISTRATI
Sabato, 13 Agosto 2022
 

PROGETTO CULTURA DIFFUSA

banner cultura

A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

bartelle naccariIl maxi focolaio di contagio da COVID-19 nella Casa di cura privata di Porto Viro trascina con sè alcuni interrogativi: Come è possibile che sia successo, considerando che i protocolli operativi a tutela di operatori e pazienti sono gli stessi in tutte le strutture sanitarie?

Mancanza di rispetto di qualche dovuto passaggio nell'applicazione dei protocolli?moreno ferrari 2

Carenza di qualche dispositivo di protezione individuale o mancato rispetto del distanziamento per la ristrettezza degli spazi? Insufficienza della sanificazione? Oppure il problema risiede nei protocolli stessi, che hanno qualche smagliatura

che consente al virus di insinuarsi e quindi il problema potrà ripetersi in altri Ospedali sia pubblici che privati?

L'unico modo per rispondere a queste domande è una Commissione d'inchiesta sanitaria che accerti quanto accaduto.

Il Direttore Ulss 5 Compostella, invece di disquisire su improbabili untori, nomini subito una Commissione di esperti in materia e la mandi nella struttura privata per capire cosa è successo e fare applicare le opportune contromisure.

I pazienti che si rivolgono all'ospedale di Porto Viro hanno diritto di trovare un servizio sicuro e di qualità, come peraltro prescritto dalle normative regionali che Compostella ha il dovere di controllare siano applicate. Sempre, anche in tempi di emergenza come questi e senza fare lo scaricabarile con i sanitari che ci lavorano, come sta già avvenendo nel drammatico caso dei bimbi a Borgo Trento.

Ad indagine conclusa se dovessero emergere delle responsabilità da parte della proprietà va applicata una sanzione economica in termini di prestazioni convenzionate, come la Regione ha già fatto per la struttura di Abano Terme.

Patrizia Bartelle, Candidata Presidente per Veneto Ecologia Solidarietà

Enrico Naccari, Candidato al Consiglio Regionale per Veneto Ecologia Solidarietà

Moreno Ferrari, Candidato al Consiglio Regionale per Veneto Ecologia Solidarietà

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

responsabilità soprattutto dichiarato annunciato capogruppo responsabile nonostante particolare possibilità all'interno associazioni Comunicato dipendenti referendum amministrazione condizioni condannato manifestazione attraverso pubblicato lavoratori intervento Alessandro commissione Redazionale democrazia maggioranza importante ambientale Napolitano parlamentari situazione presentato QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale carabinieri Parlamento Repubblica Presidente INFORMAZIONE L'opinione REDAZIONALE Gazzettino territorio RovigoOggi presidente Berlusconi Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information