Login

Chi è on.line

Abbiamo 699 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3259
Web Links
4
Visite agli articoli
8510057
LOGIN/REGISTRATI
Lunedì, 16 Settembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

9687210(Fonte: La Voce di Rovigo - Luigi Ingegneri) - Patrizia e Moreno hanno passato cinque ore all'addiaccio davanti al Municipio - La coppia: “In regola con i pagamenti”. Esposto alla finanza contro l’amministrazione - Prima notte all’addiaccio per Patrizia Zangirolami e Moreno Finotti che martedì mattina sono stati sfrattati dall’abitazione in via Crepaldi 25/A a Mazzorno Destro.

Così verso le 22 hanno raggiunto in bicicletta, di auto non si parla ovviamente, il municipio di Taglio di Po muniti di coperta panno per ripararsi dalla gelida nottata, più un cuscino per non stare seduti sul freddo cemento: e sono rimasti lì fino alle tre della notte. A quel punto alcuni amici li hanno convinti a desistere in parte per non compromettere la salute di Patrizia, giù gravemente provata, in parte per consentire a Moreno un minimo di riposo per affrontare il lavoro del giorno dopo. Stiamo parlando della coppia di Mazzorno Destro, 40 anni lei, sei di più lui, sgomberati dall’appartamento Ater di circa 70 metri quadrati che occupavano, all’interno di una palazzina di quattro alloggi. A fatica a fine mese riuscivano a mettere insieme 500 euro: lei ha un piccola invalidità, lui cercava di darsi da fare in qualche lavoretto. Attualmente, però, è impegnato in un’azienda di Corbola per 64 ore alla settimana: adesso deve coprire in bicicletta il tragitto di circa quindici chilometri dalla casa della suocera a Taglio di Po, quando prima, dalla frazione di Mazzorno Destro, erano poco più di due: tanto per cambiare, piove sul bagnato. Nelle cinque ore trascorse al freddo sotto il portico del palazzo comunale molti amici si sono fermati per portare almeno una parola di solidarietà esprimendo tutta la loro rabbia per quanto sta accadendo. Qualcuno ad un certo punto ha portato anche del tè caldo. Intanto si viene a sapere che Patrizia e Moreno non erano dei veri e propri abusivi, ma “occupavano impropriamente” l’immobile di proprietà dell’Ater. Una precisazione che in un certo qual modo cambia lo scenario di quanto avvenuto martedì mattina. Inoltre la coppia fa sapere di non essere morosa e di essere in regola con i pagamenti, escluso per il periodo in cui gli era stato imposto l’affitto di 250 euro mensili. Tuttavia la vicenda, potrebbe serbare nuovi sviluppi. Lunedì mattina, infatti, Zangirolami e Finotti si sono presentati alla guardia di finanza per presentare un esposto denuncia. Dopo aver raccontato la loro storia per oltre tre ore, pare abbiano messo in allegato ben 13 documenti che ricostruiscono tutta la lunga e controversa vicenda. Tra questi anche un documento che sarebbe atto del comune, e fatto firmare dallo stesso Finotti, nel quale un dipendente comunale evidenzia delle anomalie nell’iter procedurale dell’assegnazione delle case di edilizia popolare. Se venisse confermato, si tratterebbe di un fatto tutto da vagliare. Tuttavia va registrato che la coppia sta vivendo questa situazione drammatica con dignità e rispetto, quasi vergognandosi della scena nella quale si trovano incolpevoli protagonisti. A conferma di ciò c’è una battuta ironica di Patrizia: alla domanda di un amico, mentre stava accovacciata sotto il portico del municipio, che gli chiedeva se avesse bisogno di qualcosa, ha risposto: “Qualcuno può spegnere la luce?”. Ma è rimasta inascoltata.

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

referendum interventi Ecoambiente responsabilità Civitanova annunciato dichiarato responsabile associazioni capogruppo Comunicato possibilità dipendenti all'interno amministrazione attraverso condannato lavoratori condizioni manifestazione intervento democrazia commissione pubblicato Alessandro Redazionale maggioranza ambientale parlamentari importante presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) consigliere Commissione elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information