Login

Chi è on.line

Abbiamo 809 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
45
Articoli
3253
Web Links
4
Visite agli articoli
8199077
LOGIN/REGISTRATI
Martedì, 23 Luglio 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

virgili

Civitanova Polesine - Il Consiglio di Palazzo Celio voterà la delibera - Anche la Virgili a favore . Primo ok in commissione: assenti Lega e Pdl, si astiene soltanto la Fds - Marco Randolo Civitanova aspetta il sì della Provincia. Palazzo Celio, infatti, deve comunicare alla Regione il proprio parere sulla fusione tra i sei Comuni del Medio Polesine. Solo allora, da Venezia, sarà fissata la data del referendum

(che si terrà con tutta probabilità a gennaio) chiamato a dire (senza preoccuparsi del quorum) l’ultimo sì al matrimonio tra Arquà, Costa, Frassinelle, Pincara, Villamarzana e Villanova del Ghebbo. Per votare, la Provincia ha tempo fino a metà dicembre. Il Consiglio provinciale, in ogni caso, è convocato per lunedì prossimo. Intanto, però, si è espressa la Prima commissione che, nei giorni scorsi, si è riunita in seduta congiunta con la conferenza dei capigruppo. Assenti i rappresentanti di Lega Nord e Pdl, così come la capogruppo del Psi Silvana Mantovani. La commissione, quindi, ha votato per il “sì” pressoché all’unanimità: si è di fatto astenuta solamente Oriana Girardi (Federazione della Sinistra), mentre hanno votato a favore Giuseppe Traniello Gradassi (Pd, ed ex sindaco di Pincara), Fiorella Cappato (Udc) e Ivano Gibin (gruppo misto). Tra i capigruppo (senza diritto di voti) ha sollevato distinguo solamente Matteo Masin (Federazione della Sinistra) dichiarando sospeso” il proprio giudizio e riservandosi di esprimere in aula, per esteso, la propria posizione sull’argomento fusioni. Del resto, nei giorni scorsi, anche il compagno di partito e vicepresidente della Provincia Guglielmo Brusco aveva sollevato la questione - polemizzando a distanza con Confartigianato - di fatto bocciando le fusioni. In Giunta (dove però la delibera non approderà), tra l’altro, la posizione di Brusco non sarebbe isolata: ci sarebbero, a quanto pare, anche altri assessori non proprio favorevoli all’operazione di matrimonio a sei. Ma a serrare le file è la presidente Tiziana Virgili - per altro, l’unica componente di Giunta ad avere potere di voto in Consiglio - richiamando con decisione all’approvazione della delibera. Un placet, quello della Virgili, tutt’altro che scontato visto che, da sindaco di Fratta, si è chiaramente espressa contro la fusione del proprio Comune con i sei di Civitanova rompendo il patto che, dai tempi del Pati, legava i destini di Fratta a quelli di Arquà, Costa e compagnia. “Ma qui - spiega - ragiono da presidente della Provincia e prego tutti di non sollevare polemiche pretestuose. La Regione ci chiede un parere sulla fusione, e per noi, come Provincia, la nascita di Civitanova non cambia nulla nell’ambito del territorio. Per cui, se i rispettivi sindaci hanno deciso di intraprendere questo percorso, noi rispetteremo la loro posizione”. Dunque la Virgili voterà a favore? “In aula lo vedrete”, svicola.

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

responsabilità Ecoambiente referendum interventi Civitanova annunciato capogruppo dichiarato associazioni responsabile Comunicato possibilità dipendenti all'interno attraverso condizioni condannato amministrazione lavoratori manifestazione intervento pubblicato democrazia Alessandro commissione Redazionale importante maggioranza parlamentari ambientale presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) consigliere Commissione elettorale Presidente Parlamento carabinieri Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information