Login

Chi è on.line

Abbiamo 728 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3266
Web Links
4
Visite agli articoli
8688439
LOGIN/REGISTRATI
Martedì, 15 Ottobre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

sciopero-dipendenti-bassano-grimeca-16(Fonte: RovigoOggi) - CONTRO LA LEGGE DI STABILITA' ROVIGO - Venerdì 15 novembre sciopero dei dipendenti pubblici. Nel capolugo polesano partirà un corteo di lavoratori da piazza d'Armi per terminare presso la sede della prefettura - Tutto pronto per lo sciopero generale di 4 ore previsto venerdì 15 novembre, i sindacati scenderanno in piazza con lavoratori per chiedere al Governo azioni concrete e un piano condiviso per allentare la morsa della crisi economica e per costruire una ripresa

che possa dare respiro agli italiani. Ecoambiente garantisce i servizi di giornata in forma minima.

“Cambiare la legge di stabilità 2014” con questo slogan Cgil, Cisl e Uil si preparano allo sciopero generale di quattro ore fissato per venerdì 15 novembre. Ad essere al centro della controversia sindacale la legge di stabilità che il governo Letta ha presentato e che per i sindacati non realizzerebbe quella svolta politica economica necessaria al paese per uscire dalla recessione. 

Nella sala dell’archivio di Stato di Rovigo si è svolta una assemblea dei lavoratori pubblici delle funzioni centrali, alla quale hanno coordinati i lavori: Eriberto Tartari di Cgil funzione pubblica, Antonio Barbiani di Cisl funzione pubblica, Claudia Previato Uil pubblica amministrazione ed eccezionalmente era presente Massimo Zanetti segretario nazionale Uil pubblica amministrazione. 

Meno tasse ai lavoratori e pensionati - ribadiscono i sindacalisti - il governo si deve impegnare realmente a diminuire le tasse a lavoratori dipendenti, pensionale e imprese che creano buona occupazione. Aumentare le detrazioni per tutti i dipendenti, favorendo un significativo potenziamento nella lotta all’evasione”. Anche Ecoambiente, la società che si occupa della raccolta rifiuti in tutta il territorio provinciale, annuncia lo sciopero di 4 ore. I servizi di igiene ambientali saranno assicurati in forma minima essenziale. 
Quindi probabili ripercussioni sui trasporti pubblici, sui servizi comunali, probabili disagi nella consueta attività nelle Ulss e a scuola.

Nelle corde dei sindacati ci sono anche delle soluzioni che andrebbero a sostegno delle loro richieste: l’obbligatorietà dei costi standard per le amministrazione centrali, la riduzione del numero delle società pubbliche e degli enti inutili, la riduzione del numero di componenti degli organi elettivi ed esecutivi, il blocco delle consulenze.
Venerdì 15 novembre alle ore 9 da piazzale D’Armi partirà il corteo che concluderà la propria marcia dinanzi la prefettura dove i rappresentanti sindacali avranno un incontro col prefetto.

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

responsabilità Ecoambiente interventi Civitanova annunciato referendum capogruppo responsabile dichiarato associazioni Comunicato possibilità all'interno dipendenti attraverso amministrazione condizioni lavoratori condannato manifestazione intervento Alessandro commissione pubblicato democrazia Redazionale maggioranza ambientale importante parlamentari presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) consigliere Commissione elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information