Login

Chi è on.line

Abbiamo 763 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3266
Web Links
4
Visite agli articoli
8688630
LOGIN/REGISTRATI
Martedì, 15 Ottobre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

preteIl sacerdote 40enne ha chiesto la rimozione del video a luci rosse. UNA manciata di minuti, un filmato che doveva essere visto solo da due persone.

E uno era il protagonista della clip. Ma le cose non sono andate affatto così. La sua fiducia è stata tradita proprio dalla persona a cui aveva riservato quelle movenze provocanti, quegli ammiccamenti intimi che contraddistinguono un rapporto a due. Lui — sì, stavolta la vittima è un lui — si è visto svergognare pubblicamente su internet, con quel video lasciato alla mercé del visitatore di turno della rete.Peccato che a rimanere vittima di questa vicenda sia stato un sacerdote. La bomba è esplosa perché, per qualche tempo, sulla pagina Facebook di una parrocchia di Rovigo è comparso un video. Qualcuno l’ha visto ed è scattato il passaparola. Si trattava di produzione casalinga, più che altro, fatta con la webcam dal religioso in persona.Qualcuno però, dall’altra parte dello schermo, lo stava guardando. Al suo interlocutore — una ragazza — il prete avrebbe riservato uno spettacolo più intimo, scandito da uno spogliarello. Ma chi era dall’altra parte del web ha ordito un piano diabolico. Ha carpito quelle immagini, registrandole, per poi pubblicarle a tradimento sulla pagina Facebook della parrocchia.Un vero e proprio colpo basso, un ricatto hard che ha gelato il sangue al sacerdote. In preda al panico, il prete, un 40enne, si è rivolto alla questura di Rovigo per bloccare quel filmato pubblicato a tradimento. La pagina Facebook è stata oscurata e il video sparito. Il religioso, però, non ha ancora presentato denuncia nei confronti della donna, temendo forse di finire dentro uno scandalo che però è ormai già scoppiato.Cristina Degliesposti

 

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

responsabilità Ecoambiente interventi Civitanova annunciato referendum capogruppo responsabile dichiarato associazioni Comunicato possibilità all'interno dipendenti attraverso amministrazione condizioni lavoratori condannato manifestazione intervento Alessandro commissione pubblicato democrazia Redazionale maggioranza ambientale importante parlamentari presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) consigliere Commissione elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information