Login

Chi è on.line

Abbiamo 1424 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3278
Web Links
4
Visite agli articoli
9059134
LOGIN/REGISTRATI
Giovedì, 12 Dicembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

SOCCORSI CAUSA NEVEVIABILITA’ E’ PARTITA GIOVEDÌ SCORSO L’EMERGENZA CHE INTERESSA 513 CHILOMETRI DI STRADE PROVINCIALI.Pronti 5500 quintali di sale, Tosini: “Automobilisti, attenzione alla velocità”.

A Palazzo Celio è tutto pronto per affrontare il lungo inverno. E’ partito giovedì, infatti, il piano neve della Provincia che si occuperà del mantenimento in sicurezza di circa 513 chilometri di strade proviciali. Palazzo Celio dispone quindi di 5500 quintali di sale stoccati nei magazzini sparsi sul territorio: “I magazzini - spiega l’assessore provinciale ai lavori pubblici Oscar Tosini - si trovano in diversi Comuni del polesine, da Castelguglielmo a Porto Viro, da Castelmassa a Porto Tolle. E i 5500 quintali di sale di cui disponiamo sono sufficienti per salare le strade”. “Il piano partito giovedì - continua Tosini - prevede di spargere sale sulle strade di nostra competenza in prossimità di cavalcavia, curve e altri punti pericolosi, nel pomeriggio dei giorni di bel tempo in cui è prevista la discesa delle temperature sotto zero. Nelle giornate di maltempo, nebbia e brina, invece il sale viene sparso sia al mattino presto che la sera tardi”. Il parco mezzi della Provincia è dotato di 7 spargisale di cui tre grandi con lame sgombraneve. “Abbiamo inoltre allertato - spiega Tosini - circa 40 agricoltori pronti ad intervenire in caso di emergenza. Abbiamo già assegnato ad ognuno la tratta di competenza che in caso di chiamata dovrà effettuare con il proprio mezzo”. Palazzo Celio, in totale, può contare anche su 15 cantonieri. “Anche se siamo preparati - afferma l’assessore provinciale - speriamo che non nevichi tanto. Con le nostre scorte di sale ed i mezzi siamo preparati ad affrontare 3 o 4 giorni di neve, non di più. Siamo comunque in contatto con i nostri fornitori che all’occorrenza ci rifornirebbero di sale, pagando, ovviamente”. La Provincia, però, chiede a tutti la massima collaborazione: “Noi, ovviamente, facciamo del nostro meglio - afferma Tosini - ma chiediamo la collaborazione di tutti gli utenti. Ci raccomandiamo con gli automobilisti di mantenere una velocità adeguata in caso di precipitazioni e di fare sempre moltissima attenzione”. Le gomme da neve non sono obbligatorie sulle strade della nostra provincia, ma dal 15 novembre al 15 aprile, sarà in vigore l’obbligo di montare gomme da neve o di avere a bordo le catene per chi transita su autostrade, strade di montagna o collina, arterie principali. Mentre a Palazzo Celio è tutto pronto per affrontare il grande freddo, il Comune di Rovigo è ancora momentaneamente senza una piano neve. Il sindaco, infatti, ha dichiarato nei giorni scorsi di aver pronta con Ecoambiente una lettera di intenti, ma al momento pare non essere stato ancora firmato niente.Sara Dainese

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

soprattutto Ecoambiente interventi Civitanova referendum annunciato responsabile capogruppo dichiarato Comunicato possibilità associazioni dipendenti all'interno lavoratori attraverso amministrazione condizioni condannato manifestazione intervento commissione pubblicato Alessandro democrazia Redazionale maggioranza importante ambientale parlamentari presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) consigliere Commissione elettorale Presidente Parlamento carabinieri Repubblica INFORMAZIONE L'opinione territorio REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information