Login

Chi è on.line

Abbiamo 920 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3278
Web Links
4
Visite agli articoli
9024610
LOGIN/REGISTRATI
Domenica, 08 Dicembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

polizia sporcaQuestura sporca, i sindacati chiedono un’ispezione: "Salute degli agenti a rischio".Rovigo, 21 gennaio 2014 - Un’ispezione per verificare le condizioni igieniche di commissariati, questura e uffici della polizia di Stato in tutto il Polesine.

A chiederla è il segretario provinciale dell’Ugl, Mauro Armelao che ieri ha chiesto l’intervento dell’Ufficio di vigilanza sanitaria, deputato per questo tipo di controllo, visto che l’Ulss non ha competenza per gli uffici delle forze dell’ordine. E l’ha fatto con una lettera inviata al distaccamento di Padova, chiedendo anche la presenza dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza nelle giornate dell’ispezione.Il Carlino aveva segnalato le precarie condizioni igieniche in cui versano diversi locali della questura rodigina con un servizio fotografico, pochi giorni fa. Le immagini ritraevano diversi ambienti di uso comune, come gli spogliatoi, in condizioni critiche: pavimenti sporchi, arredamento ammassato e polvere ovunque, come se le pulizie non venissero fatte da mesi. Quello, secondo alcuni agenti e i sindacati, sarebbe l’effetto dell’ennesimo taglio all’appalto dell’impresa delle pulizie che, negli anni, ha dovuto ridurre talemnte tanto le ore di servizio che ora i pavimenti vengono lavati una volta al mese e i cestini, anche degli uffici aperti al pubblico, svuotati una volta a settimana.La richiesta dell’ispezione nasce quindi «in base a dei precisi articoli del decreto legislativo 81/08 che obbligano il datore di lavoro ad assicurare condizioni igieniche adeguate, cosa che in questi ultimi periodi non avviene a causa dei tagli operati dal nostro Ministero — spiega Armelao — e successivamente anche a causa dei ribassi che fanno le ditte partecipanti agli appalti, che, pur di vincere, arrivano ad abbassare il prezzo base di partenza quasi del 50% con la inevitabile conseguenza di tagli drastici alle ore a disposizione del personale per pulire sufficientemente gli Uffici. Complice la crisi? Sicuramente sì , ma a farne le spese sono i poliziotti che devono lavorare in uffici insalubri e gli addetti alle pulizie che si sono visti dimezzare le ore a diposizione, con la conseguente minor retribuzione mensile».Cristina Degliesposti

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

soprattutto Ecoambiente interventi Civitanova referendum annunciato responsabile capogruppo dichiarato Comunicato possibilità associazioni dipendenti all'interno lavoratori attraverso amministrazione condizioni condannato manifestazione intervento commissione pubblicato Alessandro democrazia Redazionale maggioranza importante ambientale parlamentari presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) consigliere Commissione elettorale Presidente Parlamento carabinieri Repubblica INFORMAZIONE L'opinione territorio REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information