Login

Chi è on.line

Abbiamo 1226 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3278
Web Links
4
Visite agli articoli
9058790
LOGIN/REGISTRATI
Giovedì, 12 Dicembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

usl 18(Fonte: La Voce di Rovigo - Ketty Areddia) - Il 21 marzo incontro in Regione per l'approvazione del bilancio preventivo che si mostra ancora in rosso - Nel piano pluriennale di rientro investimenti su Trecenta e Occhiobello per recuperare 2,4 milioni

- L’Ulss 18 presenta il suo bilancio preventivo 2014 alla Regione e non c’è da esultare: il disavanzo dell’hub polesano supera i 33 milioni di euro e si discosta rispetto al bilancio consuntivo del 2013 di 11 milioni di euro circa, pari al 50% in più. Il decreto del direttore generale Arturo Orsini, vagliato con il direttore amministrativo Silvano Favaretto, il direttore sanitario Ferdinando Sortino e il direttore dei servizi sociali e della funzione territoriale Manuela Baccarin, sarà vagliato dalla Regione, con cui i dirigenti dell’Ulss 18 hanno in programma un incontro il 21 marzo prossimo. Per l’anno in corso i costi di produzione, sono pari a 392 milioni e 546mila euro circa, mentre il valore della produzione di servizi sanitari è pari a 369 milioni e 940mila euro. In pratica i servizi (tra pubblico e privato) costano di più di quanto rendono per oltre 22,5 milioni. A questa perdita vanno aggiunte imposte e tasse per 8,3 milioni di euro, e 3,4 milioni di euro circa di oneri finanziari straordinari. Attualmente - si legge ancora nella relazione dell’Ulss 18 - “in attesa del riparto delle risorse nazionali e regionali destinate alla Sanità col nuovo governo e in cui si spera sempre, le risorse assegnate dalla Regione all’Ulss 18 sono quasi 295 milioni, che diviso per 173.313 abitanti sono circa 1.707 euro di stanziamento a persona”. Eppure, “la scarsità demografica del territorio polesano amplifica la costosità dei servizi, rendendoli inevitabilmente non competitivi rispetto ad altre realtà regionali”. Insomma, per le caratteristiche del territorio polesano, a bassa intensità demografica e con tanti presidi ospedalieri a confine, tra Padova, Ferrara e Verona dall’altra, la fuga di pazienti è forte, ma lo potrebbe essere di più l’attrazione. “Il dato storico - dichiara il direttore amministrativo Silvano Favaretto - è di 50 milioni di euro di servizi che i pazienti dell’Ulss 18 chiedono altrove, ma si pareggia con altrettanti milioni di euro di prestazioni che i pazienti provenienti fuori dall’Ulss 18 chiedono all’hub”. Ma il dato potrebbe migliorare, aiutando le casse dell’azienda sanitaria. Nel “piano pluriennale di rientro” che Rovigo è tenuta a stilare, infatti, si propone: “l’attivazione di un centro di riabilitazione intensiva a Trecenta, che - secondo le previsioni della dirigenza - comporterebbe una riduzione delle fughe per 920mila euro e una capacità di attrazione pari a 360mila euro”. Altre azioni, già messe in campo dall’Ulss 18 sono l’investimento sull’attività ortopedica al ginocchio, che porterebbe 100mila euro e lo sviluppo dell’interventistica al cristallino, sempre a Trecenta, che tra attrazione di pazienti e mancata fuga comporterebbe un miglioramento di 420mila euro annui. Infine, la direzione spera che con il primo intervento e l’ambulanza a Occhiobello, si evitino le fughe a Ferrara di circa 100 ricoveri pari a 600mila euro. In totale con alcuni investimenti si potrebbe avere un “guadagno” di 2,4 milioni di euro. Infine l’azienda sanitaria spera di vedersi riconosciuti dalla Regione 2,7 milioni di oneri sociali di pazienti psichiatrici ospitati nell’Rsa di Ficarolo. Il grande timore, per Davide Benazzo (Cgil) è che “come si paventa da tempo prevedano ulteriori tagli al personale di circa 10 unità per 400mila euro. Inutile misura”. Mentre l’assessore provinciale alla Salute Guglielmo Brusco sottolinea come “il taglio dei servizi pubblici, che comunque l’Ulss paga, non è un gran risparmio”.

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

soprattutto Ecoambiente interventi Civitanova referendum annunciato responsabile capogruppo dichiarato Comunicato possibilità associazioni dipendenti all'interno lavoratori attraverso amministrazione condizioni condannato manifestazione intervento commissione pubblicato Alessandro democrazia Redazionale maggioranza importante ambientale parlamentari presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) consigliere Commissione elettorale Presidente Parlamento carabinieri Repubblica INFORMAZIONE L'opinione territorio REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information