Login

Chi è on.line

Abbiamo 690 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3266
Web Links
4
Visite agli articoli
8688439
LOGIN/REGISTRATI
Martedì, 15 Ottobre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

POSTI DI LAVORO INDUSTRIA(fonte LA VOCE).IL DATO LEGGERA CRESCITA IN VENETO SECONDO UNIONCAMERE. Nella provincia di Rovigo nel primo trimestre 2014 si prevedono 400 assunzioni, di cui 110, pari al 27,5% nel settore dell’industria, secondo i dati Excelsior- Unioncamere ed elaborati da Senaf in occasione di Mecspe (Fiere di Parma, dal 27 al 29 marzo).

Un dato che purtroppo non indica un incremento di occupazione sul territorio perché non considera le cessazioni di rapporti lavorativi, che possono superare i nuovi ingressi. Nello specifico: le industrie metalmeccaniche ed elettroniche prevedono di assumere, in questi primi tre mesi dell’anno, 50 operatori (45,5% del totale industria); le industrie tessili, dell'abbigliamento, del cuoio e delle calzature 20 (18,2%); le “Altre industrie” 40 (36,4%). Il profilo più ricercato sarà quello di operai specializzati e di conduttori di impianti e macchinari e si richiede in generale esperienza specifica. Le imprese della meccanica e della subfornitura veneta lanciano in genere segnali positivi sul fronte dell’occupazione. Il numero di addetti nel 2013, rispetto al 2010, si è mantenuto stabile per il 60,5% delle aziende e in crescita per ben il 32,6%. Nei prossimi 12 mesi, ben il 79,5% dichiara di non voler ridurre l’organico, contro un 18,% che prospetta incrementi e solo un 2,3% che prevede cali. Questa la fotografia scattata da Senaf in occasione di Mecspe, la fiera internazionale delle tecnologie per l’innovazione, punto di riferimento per il comparto, che mette in mostra l’innovazione tecnologica applicata all’industria manifatturiera, attraverso aree in cui grazie a macchinari funzionanti vengono mostrati processi e lavorazioni dal vivo. La formazione dei lavoratori per le imprese venete del comparto è quindi un asset fondamentale e ben il 94,1% prevede investimenti in tal senso. In particolare il 52,9% prevede fino a 10 ore di aggiornamento; il 17,6% tra le 11 e le 20 e il 23,5% tra le 21 e le 30. Anche nei prossimi 12 mesi, nonostante una situazione economica che obbliga a oculati investimenti, il budget destinato all’aggiornamento per chi opera nell’area della progettazione e della produzione non verrà ridotto (lo afferma il 70%) e c’è chi addirittura (20%) pensa di incrementarlo.

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

responsabilità Ecoambiente interventi Civitanova annunciato referendum capogruppo responsabile dichiarato associazioni Comunicato possibilità all'interno dipendenti attraverso amministrazione condizioni lavoratori condannato manifestazione intervento Alessandro commissione pubblicato democrazia Redazionale maggioranza ambientale importante parlamentari presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) consigliere Commissione elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information