Login

Chi è on.line

Abbiamo 709 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3259
Web Links
4
Visite agli articoli
8517822
LOGIN/REGISTRATI
Mercoledì, 18 Settembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

piva in ascopiaveCOMUNE IL SINDACO: “IN CASO DI DOPPIA INDENNITÀ DARÒ QUEI SOLDI IN BENEFICENZA”. “Con il suo ingresso nel cda sarà difficile pensare a cessioni di azioni o ad operazioni di vendita”.L’ingresso di Piva nel cda di Ascopiave può innescare una rivoluzione nelle scelte di Asm.

Intanto il sindaco Bruno Piva prova a smarcarsi dalle polemiche e dalle critiche piovutegli addosso dopo l’autonomina: “Se avrò diritto all’indennità come consigliere di Ascopiave sono pronto a girarla ai servizi sociali per le famiglie in difficoltà”. Dichiara così che in caso di doppia indennità quella della società quotata in borsa (si parla di 50mila euro all’anno) “di sicuro non la tratterrò per me”. Fiocchi A proposito delle scelte per Ascopiave il presidente di Asm spa, Ugo Fiocchi ammette che “se il sindaco entra nel cda di Ascopiave pensare ancora ad una vendita di Asm Set diventa complicato. Si tratta di una questione delicata dove opportunità politica ed eventuali conflitti di interesse potrebbero intrecciarsi. Discorso ancora più marcato per le azioni di Ascopiave, che ora ci stanno assicurando importanti dividendi”. E per il bilancio di Asm spa? “Ci sono i dividendi appunto. Poi dovremo studiare un piano industriale che preveda determinate strategie, anche nuove rispetto a quelle di cui si è parlato nei mesi scorsi”. Nomina Intanto ieri pomeriggio Piva ha nominato assessore Alba Rosito. Per ora la new entry in giunta ha la delega al personale, ma presto arriverà anche quella ai lavori pubblici: “Ha competenze di edilizia ha spiegato il primo cittadino - da medico è stata direttrice sanitaria e ha seguito vari appalti”. Poi spiega la rimozione di Piscopo e Bellinazzi: “Equilibri politici. Occorreva dare la stessa rappresentanza a tutti i gruppi politici di maggioranza. Con Piscopo poi da tempo non c’era più piena sintonia, da quanto gli tolsi e poi gli riconsegnai la delega al decoro. Su di lui ho scelto io, riconosco che aveva pochi mezzi a disposizione, ma la rappresentanza di Fi era sovradimensionata”. Restano due assessori da nominare: “Questione di giorni, ho in mente delle deleghe specifiche”. Sfuma l’ipotesi di Marco Bressanin, e prende corpo una nomina gradita al gruppo Lega Nord. Per le altre sostituzioni si è anche parlato di proposte fatte a Valter Roana, e Nicola Settini, per provare blindare Forza Italia. Tra gentiluomini A chi gli chiede conto di un accordo con Forza Italia e Contiero per ricompattare la maggioranza dice: “Nessun nuovo documento siglato. Fra gentiluomini ci si stringe la mano. Sul tavolo ci sono diverse questioni che possono dare nuove prospettive”. Che tradotto significa società partecipate. Tra poco dovranno essere nominati i nuovi vertici di Interporto Asm Set, poi As2, fra qualche mese l’Iras. Insomma incarichi da distribuire che possono far gola a molti. E per questo si vocifera di un Contiero che aspira a una riconferma all’Interporto, anche se lo stesso sindaco punta a soluzioni diverse. Bedendo Ieri il sindaco ha parlato anche con Simone Bedendo, malpancista di Lega per Tosi, che resta molto critico con le scelte del primo inquilino di palazzo Nodari: “Vediamo cosa potrà succedere da qui al consiglio di giovedì (domani), ma credo che la situazione resterà critica. Bisognerebbe prendere atto che una maggioranza non c’è, non vediamo margini per ricompattarla. Noi non sfiduceremo il sindaco, ma non escludo possibili dimissioni di massa. Certo ad aiutare la tenuta del sindaco contribuisce pure la frammentazione dell’opposizione, che non appare coesa su nulla”. Rosito Alba Rosito, quindi, da ieri pomeriggio è ufficialmente entrata nella squadra di governo della città: “Ho accettato - queste le sue prime parole - per dare una mano alla città. Bruno me l’ha chiesto e io ho dato la mia disponibilità. Mi hanno dato la bicicletta - scherza - e adesso devo pedalare”. Sulle sue competenze nei lavori pubblici, delega che dovrebbe esserle assegnata a breve dopo quella al personale il medico di 66anni e che svolge la libera professione dal 1994, dice: “Nella mia attività professionale mi sono spesso occupata di edilizia e di appalti. Nel 1982 ho collaborato col Comune alla nascita del nuovo ospedale cittadino, in seguito da direttrice sanitaria mi sono spesso rapportata con tecnici e ingegneri, ho seguito numerosi appalti. Fra questi la realizzazione degli ospedali di Thiene e di Cona. Insomma di procedure legate alle opere pubbliche ne mastico”. Rosito si rende però conto che “parlare di ospedali non è come parlare si sistemazione di strade o lavori pubblici di un Comune. Per questo mi muoverò in fretta per parlare con i dirigenti e i tecnici del comune, ascolterò e poi mi metterò al lavoro”. In commissione Ieri inoltre la giunta che era stata fissata è stata annullata. Mentre nelle riunione della prima commissione consiliare sono state approvate le delibere sul regolamento Tari e sull’affidamento ad As2 della riscossione.Alberto Garbellini

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

referendum interventi Ecoambiente responsabilità Civitanova annunciato dichiarato responsabile associazioni capogruppo Comunicato possibilità dipendenti all'interno amministrazione attraverso condannato lavoratori condizioni manifestazione intervento democrazia commissione pubblicato Alessandro Redazionale maggioranza ambientale parlamentari importante presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) consigliere Commissione elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information